opera

S’intitola Bel raggio lusinghier il concerto che segna il ritorno a Bologna del soprano russo Olga Peretyatko, in programma all’Auditorium Manzoni domani alle 20.

Peretyatko, legatissima all’Italia e a Bologna, ha cantato in tutto il mondo in teatri prestigiosi come La Scala di Milano, la Staatsoper di Berlino, la Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera, la Wiener Staatsoper, l’Opéra di Parigi e il Metropolitan di New York.

 

Protagonista insieme a lei, Alessandro Cadario, direttore ospite principale dell’Orchestra "I Pomeriggi Musicali di Milano", che ha guidato compagini come quella del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo e del Teatro Regio di Torino.

 

Il programma prevede arie e pagine sinfoniche dalle Nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart; dalla Gazza Ladra, da Semiramide - la cui aria della protagonista dà il titolo alla serata - e dal Signor Bruschino di Gioachino Rossini; dalla Lucrezia Borgia di Gaetano Donizetti; da Les pêcheur de perles di Georges Bizet; da Les contes d’Hoffmann di Jacques Offenbach e infine da Roméo et Juliette di Charles Gounod. Viene inoltre proposta, in prima assoluta, l'orchestrazione di Angelo Inglese del lied (dal tedesco, canzone o romanza) Estrela di Altino Pimenta, intitolata Homenagem a Altino Pimenta, scritta appositamente per il soprano russo in occasione del centenario dalla nascita del compositore brasiliano che ricorre quest'anno.

 

I biglietti, a 25 euro (intero platea e gallerie), 20 euro (ridotto abbonati TCBO) e 15 euro (ridotto under30), sono in vendita online tramite il circuito Vivaticket e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna.