Supercar

«It takes time to become timeless». “Si prende il tempo per diventare senza tempo”. È questo lo slogan con cui Lamborghini ha lanciato il suo nuovo modello: la Aventador LP 780-4 Ultimae. Un omaggio all’iconica supersportiva con motore V12 a combustione che concentra le caratteristiche più peculiari di tutte le Aventador precedenti, andando a rappresentare così una sorta di “versione definitiva”.

 

«Se parliamo dei modelli con motore V12 naturalmente aspirati di Lamborghini, la Aventador LP 780-4 Ultimae è l’incarnazione definitiva, più autentica e senza tempo» ha detto Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini, nel breve video con cui oggi l’azienda di Sant’Agata Bolognese ha presentato la sua nuova vettura. «Garantisce la pura esperienza di guida dei dodici cilindri unita a un design inimitabile, soluzioni ingegneristiche ed emozioni di guida. Sarà l’ultima del suo genere, con la massima potenza e le prestazioni che ci si aspettano dall’unione del motore V12 di Lamborghini e dall’inimitabile design del nostro marchio».

 

Rispetto alle Aventador precedenti il motore V12 longitudinale posteriore è stato potenziato per erogare 780 CV a 8500 giri/min sulla trazione integrale. Per quanto riguarda le prestazioni il nuovo modello vanta una accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 8,7 secondi e una velocità massima di 355 km/h. Due le versioni disponibili: Coupè e Roadster. Sarà realizzata in edizione limitata di 350 esemplari numerati nella versione Coupé e di 250 nella versione Roadster. Dopo la presentazione virtuale di questa mattina, gli appassionati potranno vedere per la prima volta dal vivo la vettura tra l’8 e l’11 luglio, quando sarà esposta al Goodwood Festival of Speed, nel Regno Unito.