RACCONTI

Una narrazione collettiva per parlare del Pilastro in maniera diversa rispetto a quello che spesso riportano le cronache; il racconto di potenzialità e contraddizioni che caratterizzano questa realtà in continuo fermento, vista attraverso gli occhi dei cittadini che vi abitano. È tutto questo il libro “Buongiorno, Pilastro! - Immagini e parole da un blog di periferia”, edito da Pendragon e nato per iniziativa della redazione del blog pilastrobologna.it, realizzato grazie al supporto di Agenzia locale di sviluppo Pilastro-Distretto Nord-Est e con il patrocinio del Comune di Bologna e del Quartiere San Donato-San Vitale.

Il volume, in uscita in questi giorni nelle librerie e sulle principali piattaforme di acquisti online, arriva in occasione del millesimo articolo pubblicato sul blog e verrà presentato mercoledì pomeriggio all’aperto, presso la biblioteca Luigi Spina.

Composto da 112 pagine divise in sette capitoli, raccoglie 130 fotografie e 114 stralci di articoli tratti dal blog del Pilastro. Autori e autrici sono una decina di abitanti di questo rione troppo spesso gravato da pregiudizi, volontari e volontarie che da oltre sei anni descrivono sul blog la realtà complessa e sfaccettata del luogo in cui vivono.

Tutto inizia alcuni anni fa, quando, all’interno del progetto Pilastro 2016 promosso dal Comune nel 50esimo anniversario della fondazione del rione, questi cittadini hanno partecipato al Cantiere comunicazione diretto dalla giornalista Lucia Manassi per Open Group. Il blog ha poi proseguito l’attività in autonomia garantendo l’informazione delle attività svolte da associazioni e comunità e facendo conoscere la storia e le curiosità di questo territorio.

Leggendo le pagine di “Buongiorno Pilastro!” si possono scoprire aneddoti e testimonianze degli abitanti celebri che hanno costruito l'identità di questo luogo, ma anche aree verdi, iniziative culturali e di solidarietà, attività di inclusione sociale e perfino set cinematografici. Nelle parole del giornalista Beppe Ramina, che firma l’introduzione al libro, «il Pilastro è il risultato di stratificazioni di idee, modelli di vita, visioni del mondo, aspettative, desideri, sogni, illusioni e delusioni. È materia che muta nel tempo. Una ricca varietà di vite, cucine, nazioni che popolano i grandi condomini».

Durante la presentazione al pubblico, che si terrà mercoledì 30 giugno alle 18.30 davanti alla biblioteca Luigi Spina, nel parco Mitilini, Moneta, Stefanini, interverranno e dialogheranno con gli autori Simone Borsari, presidente del Quartiere San Donato - San Vitale, Duccio Caccioni, presidente dell'Agenzia locale di sviluppo Pilastro-Distretto Nord Est e lo stesso Beppe Ramina.

Per partecipare si consiglia di prenotarsi tramite l’apposito formulario online.