Cultura

Un altro fine settimana è alle porte. Ecco gli appuntamenti a Bologna tra arte, musica e storia.

 

Partiamo dalle visite guidate attraverso la città.

 

Dalla convivenza al ghetto

L’appuntamento fa parte di Jewish Trekking, visite attraverso i luoghi della comunità ebraica bolognese organizzate dal Museo Ebraico. Questa volta il percorso si snoderà attraverso il centro cittadino, dove si ritrovano ancora tracce più o meno evidenti della presenza degli ebrei in età medievale. Da piazza Santo Stefano a Palazzo Bocchi, passando per le vie dell’ex ghetto cinquecentesco, percorrendo le tappe salienti della storia di una buona convivenza interrotta bruscamente dall’espulsione del 1593, l’occasione per parlare di usi, tradizioni, riti e cultura degli ebrei di un tempo e degli ebrei di oggi è sempre dietro l’angolo.

Conduce Cesare Barbieri

 

L’appuntamento è domenica 25 ottobre alle 15, al Museo Ebraico di Bologna

Obbligatorio prenotarsi

Costo del biglietto € 7,00

acquistabile solo on line sul sito del museo

Visita con radioguide

Per info: 051/2911280

info@museoebraicobo.it

 

I segreti di Giovanni Putti

Una passeggiata insieme a Chiara Florise Amadei e Roberto Martorelli per scoprire aspetti inediti di Giovanni Putti (1771-1847), protagonista della scultura bolognese di inizio ‘800 e autore di trentaquattro monumenti nella Certosa di Bologna. Per la prima volta verranno svelati aspetti legati alle tecniche artistiche, a confronti tra diverse opere, ai rapporti con architetti e altri docenti dell'Accademia di Belle Arti.

L’appuntamento, curato dal Museo civico del Risorgimento, è alle 15 di sabato 24 ottobre al Cimitero della Certosa.

La prenotazione è obbligatoria allo 051 225583 oppure museorisorgimento@comune.bologna.it.

Ritrovo presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).

Ingresso: € 4,00 intero / € 3,00 ridotto

 

Passiamo agli spettacoli.

 

The Rocky Horror Show in concerto

Rocky Horror Show, il musical capolavoro di Richard O’Brien, in replica – dopo un anno dal debutto a opera della Compagnia Teatrale La ragnatela – al Teatro Dehon. Una versione concerto per la regia di Carlo Picchi. Definito come “la madre di tutti i musical”, apoteosi della cultura pop, Rocky Horror Show è diventato una leggenda, un simbolo internazionale che da oltre 40 anni attira folle di spettatori nei teatri di tutto il mondo.

Da venerdì 23 a domenica 25 ottobre 2020, alle ore 21 e, domenica, alle ore 16

La capienza del Teatro Dehon è ridotta per ragioni di sicurezza a 182 posti

Il costo del biglietto intero è di 26 euro e ridotto 22 euro.

Info sul sito del Teatro Dehon

 

Sulle rotte di Ulisse

Uno spettacolo che in quattro peripezie tratta dalla messa in scena a Bologna, nel 1640, de Il Ritorno di Ulisse in Patria di Monteverdi, intrecciandola alla storia di Federico Malipiero, monaco veneziano seicentesco che scrive, sotto l’influsso di un amore travolgente per il teatro e la musica di Monteverdi e che narra Le peripezie d’Ulisse. Una sorta di instant book sulla storia di Ulisse, dei suoi amori e del suo – ingannevole – ritorno in patria. Ulisse arriva quindi a Bologna e incontra il suo ‘nemico’ Nettuno nelle sembianze della statua del Giambologna.

Lo spettacolo, curato da Il Ruggiero, fa parte della rassegna del Museo Civico Archeologico “Sulle rotte di Ulisse. Andrà in scena venerdì 23 ottobre alle 18.30 e in replica alle 20.30. La prenotazione è obbligatoria sul sito del museo.

Biglietti

intero: 10 euro intero

ridotto e ragazzi under 18: 5 euro

 

Appuntamenti in musica

 

La letteratura e Lou Reed.

Terzo appuntamento con la rassegna Good Vibration del Museo internazionale e biblioteca della musica di via Zamboni, guidato dallo scrittore Andrea Tarabbia che racconterà il “suo” Lou Reed, mettendo in luce i fortissimi legami che ci sono tra il rocker e la letteratura americana della seconda metà del Novecento. Appuntamento alle 18 venerdì 24 ottobre, al Museo internazionale e biblioteca della Musica. Per informazioni chiamare allo 051 2757711. Il costo dei biglietti è: intero 6 euro; ridotto 5 euro

 

Uno sguardo alle mostre


  • Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna, al Museo Civico Archeologico fino al 29/11/2020

Circa 1.400 oggetti esposti su oltre 1.000 metri quadrati di superficie. La mostra è stata resa possibile dall’impegno di Istituzione Bologna Musei ed Electa e alla disponibilità dei prestatori coinvolti, tra cui il British museum di Londra, il musée du Louvre di Parigi, il musée Royal d’Art d’Histoire di Bruxelles, il Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen e i musei Vaticani.

Si potrà accedere previo del biglietto sul circuito VivaTicket. Le entrate saranno contingentate secondo turni da 75 minuti. Per ulteriori informazioni visitare la pagina web dell'evento.

Prezzi: intero 14 euro, ridotto: 12 euro 

 

  • La riscoperta di un capolavoro: il Polittico Griffoni. A Palazzo Fava fino al 10/01/2021

La mostra riporta a Bologna, a 500 anni dalla sua realizzazione, le tavole del Polittico Griffoni dei ferraresi Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti. Un evento straordinario e di respiro mondiale che per la prima volta riunisce a Bologna questo capolavoro, dopo 300 anni dal suo smembramento, grazie a straordinari prestiti di tutti i musei internazionali proprietari delle singole tavole.

Orari

Martedì: 10 – 19
Mercoledì: 10 – 20
Giovedì: 10 – 19
Venerdì: 10 – 22
Sabato: 10 – 22
Domenica: 10 – 19

Prezzi: intero 15 euro, ridotto 12 euro


  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi. A Palazzo Albergati fino al 14/02/2021. 

Un'occasione, per gli amanti dell'impressionismo, di ammirare le opere dei suoi principali esponenti. Monet in particolare, ma anche Manet, Renoir, Degas e tanti altri.

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 20.

Prezzi: da 9 a 18 euro inclusa prevendita


  • Re-Collecting, Morandi racconta. Il fascino segreto dei suoi fiori. Al museo Morandi fino al 15/11/2020

Nell'ambito del ciclo "Re-collecting", "Morandi racconta" è un calendario di tre appuntamenti che comprende iniziative di approfondimento su alcuni temi della ricerca artistica morandiana.

Il primo è dedicato ai fiori, soggetto che l'artista bolognese amava particolarmente. I lavori esposti si collocano in un arco di tempo che va dal 1924 al 1957, ovvero dal dipinto appartenente al museo, con i papaveri appena raccolti, a quello di collezione privata in cui quella stessa varietà di fiore è di seta come lo sono le rose, soggetto che ricorre nelle altre nove tele esposte.

Orarimartedì, mercoledì, giovedì, venerdì 14 – 18.30; sabato, domenica 11 –18.30

Prezzi: intero 6 euro, ridotto 4 euro. I possessori di Card Cultura entrano gratis

 

 

Cartoline da un luogo memorabile.

Inaugurata mercoledì scorso, la mostra fotografica fa parte del progetto Scartare realizzato da Laminarie. L’appuntamento è al Dom - La cupola del Pilastro fino al 13 dicembre 2020. Il programma completo degli eventi è sul sito del Dom. Per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo a info@laminarie.it o telefonando allo 0516242160

 

 

 

Due appuntamenti per i più piccoli.

 

Brick Art, la mostra di Riccardo Zangelmi, unico italiano al mondo a essere stato riconosciuto come artista da LEGO ® Group, al Teatro delle Celebrazioni fino all’8 dicembre.

 

La visita animata alla mostra Etruschi, al Museo Civico Archeologico. Un viaggio nelle terre dei Rasna per ragazzi da 7 a 11 anni a cura di Aster | Electa. Un viaggio dal Mediterraneo fin oltre le Alpi assieme a mercanti, artigiani, mercenari per scoprire i tanti contatti che – nell’arco dei secoli – gli Etruschi ebbero con gli altri popoli: dai Greci ai Fenici, dai Sanniti ai Celti.

Prenotazione obbligatoria allo 051 7168807. Ingresso 7 euro per la visita + ingresso ridotto mostra 7 euro

 

Chiudiamo con un appuntamento online

 

«Immagini del mondo» e trasformazione sociale. Max Weber alla prova del XXI secolo.

In occasione del centenario della morte di Max Weber (1864-1920), la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna ha presentato un ciclo di tre incontri per ripensare il suo contributo alle scienze politiche e sociali, ma anche all’eredità del suo pensiero per la comprensione del nostro presente.

L’ultimo di queste appuntamenti, con Michele Basso e Realino Marra, è domani, venerdì 23 ottobre 2020 alle 17, alla sala convegni del Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l’Economia Sociale. Modera Furio Ferraresi. Online al link: https://bit.ly/2GuB6r2 

 

In copertina, la compagna La Ragnatela (Rocky Horror Show)